Home Calabria Indebita percezione del reddito di cittadinanza: 60 denunce (14 mafiosi)

Indebita percezione del reddito di cittadinanza: 60 denunce (14 mafiosi)

Quattordici i soggetti in odor di 'ndrangheta denunciati alla Procura

154
0
Militari dell'Arma

CROTONE – Percepivano il reddito di cittadinanza senza averne diritto: 60 persone sono state denunciate ad Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone.

Dovranno rispondere di indebita percezione.

Il danno alle casse dell’Inps è pari a 688.911 euro.

Il risultato di servizio è stato conseguito militari della Compagnia di Crotone, supportati dal Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri.

Gli indagati sono stati denunciati alle Procure di Crotone e Catanzaro, ritenute responsabili di false dichiarazioni e false attestazioni ai fini della percezione del reddito di cittadinanza.

Dall’analisi di tutte le posizioni, è emerso che “numerosi dei deferiti risultavano sottoposti a misure cautelari in atto (10) e gravati da condanne specifiche anche per reati, quali ex articolo 416 bis (14), che non riferivano sul loro stato detentivo”; “percepivano il beneficio cittadini extra-comunitari, mai residenti nel territorio italiano (25)”; “alcuni soggetti lavoravano in nero, percependo quindi illecitamente il beneficio (4).

Articolo PrecedenteVaiolo delle scimmie, scoperta variante molto aggressiva
Prossimo ArticoloAssistenza agli anziani, istruttoria conclusa per 111 utenti