Home Calabria “Cerisano, sede del Polo tecnologico e di Ricerca del Conservatorio di musica...

“Cerisano, sede del Polo tecnologico e di Ricerca del Conservatorio di musica di Cosenza”

Offrire formazione e servizi nell’ambito delle prassi relative alle aree ingegneria del suono, musica applicata, musica elettronica, didattica strumentale

18
0

CERISANO (Cs) – Giovedì 1 febbraio, alle ore 17,30, a palazzo Sersale avrà luogo la conferenza stampa di presentazione del progetto “Cerisano, sede del Polo tecnologico e di Ricerca del Conservatorio di musica di Cosenza”.

Il Polo Tecnologico ha l’obiettivo di offrire formazione e servizi nell’ambito delle prassi relative alle aree dell’ingegneria del suono, della musica applicata, della musica elettronica e dell’AI nella didattica strumentale, coprendo di fatto la ricerca e la produzione in cui sono impiegate molte delle tecnologie elettroniche e digitali dell’audio-video.

La struttura si avvale di diversi spazi, caratterizzati architettonicamente da dimensioni e profili acustici differenziati, dedicati appositamente a ciascun specifico settore e dotati di proprio hardware interconnesso anche tramite una rete con protocollo di trasmissione/distribuzione digitale del segnale.

In particolare si contano: lo studio di regia principale che gestisce sia un ambiente molto spazioso per la ripresa delle produzioni orchestrali e di musica per il cinema, sia uno di estensione media per le formazioni meno numerose e il doppiaggio cinematografico;

un secondo studio di regia, più contenuto rispetto al primo, è anch’esso allestito come control room per la sala di ripresa meno ampia e in più si occupa dei processi di post-produzione;

un terzo studio è dedicato alla realizzazione di musica applicata alle immagini ed un quarto a quella elettronica.

A queste sale attrezzate sono da aggiungere una postazione mobile per le riprese sonore e visive ed un’altra per l’AI dedicata a specifiche applicazioni musicali.

Alla conferenza stampa parteciperanno il sindaco di Cerisano, Lucio Di Gioia, il direttore del Conservatorio di Cosenza “Giacomantonio”, Francesco Perri, il presidente del Conservatorio Nello Gallo, il Dipartimento di Musica elettronica del Conservatorio, Ivano Morrone ed il Commissario straordinario della Calabria Film Commission Anton Giulio Grande.

A seguire intermezzo musicale a cura di Mariateresa Greco (violino), Matilde Celani (violoncello) e Matteo Mauro (pianoforte).

Articolo PrecedenteCaso Ilaria Salis, 24 presidenti dei Consigli Comunali di tutta Italia chiedono un processo equo
Prossimo ArticoloScontro tra imprese funerarie e Regione Calabria: strada invasa da carri e ambulanze