Home Sport Dino’s Challenge, avventura sportiva “Da Zero a 1400” di Aqa a Praia...

Dino’s Challenge, avventura sportiva “Da Zero a 1400” di Aqa a Praia a Mare

L’evento si terrà il 15 e 16 giugno, con partenza dalla suggestiva Isola Dino. Una gara all’aperto che si svolge tra il mare e i 1400 metri di altezza in acque libere ed offre agli atleti un’esperienza sportiva senza precedenti

99
0

PRAIA A MARE (Cs) – La Dino’s Challenge è una competizione unica nel suo genere che si inserisce nel progetto “Da Zero a 1400” organizzato dalla società Aqa.
Questa gara all’aperto, che si svolge tra il mare e i 1400 metri di altezza in acque libere, offre agli atleti un’esperienza sportiva senza precedenti.
L’evento si terrà il 15 e 16 giugno prossimi, con partenza dalla suggestiva Isola Dino a Praia a Mare.
La competizione si articolerà in diverse distanze: una gara da 1 miglio, una da 3 km e il “Gran Prix Italia 5 km”.
Questo evento non solo metterà alla prova la resistenza e la determinazione degli atleti, ma sarà anche un’occasione per ammirare le bellezze naturali della Calabria, con l’Isola Dino che farà da sfondo mozzafiato alla competizione.
L’attenzione al rispetto dell’ambiente è un aspetto fondamentale di questa competizione, sottolineato anche dall’impegno degli organizzatori nel promuovere uno sport sostenibile e rispettoso della natura.
La Dino’s Challenge è più di una semplice gara: è un simbolo di sportività, amore per la natura e impegno verso la sostenibilità. Gli atleti che parteciperanno a questa avventura uniranno la passione per lo sport alla consapevolezza ambientale, in un evento che promette di lasciare un segno indelebile nel panorama sportivo calabrese e non solo.
Il sindaco di Praia a Mare, Antonino De Lorenzo, ha espresso la sua soddisfazione e orgoglio per l’evento.
«Siamo onorati ospitare la Dino’s Challenge, un evento che porta entusiasmo e vitalità nella nostra amata città di Praia a Mare.
Con centinaia di partecipanti e tantissime persone coinvolte, la manifestazione trasforma le nostre piazze, spiagge e strutture ricettive in un palcoscenico di sportività e condivisione», ha rimarcato il primo cittadino.
La maestosa Isola Dino, simbolo del nostro patrimonio naturale, fa da sfondo a questa competizione, riflettendo la bellezza e lo spirito di Praia a Mare. Le grotte Azzurra e del Leone, con le loro acque cristalline, offrono uno scenario senza pari per gli atleti e gli spettatori.
«Desidero ringraziare tutti i partecipanti, le squadre, gli organizzatori e i partner che hanno reso possibile la Dino’s Challenge.
Il vostro impegno e la vostra passione sono la vera forza motrice dietro il successo di questo evento» le parole del primo cittadino.
«Praia a Mare si conferma come una destinazione ideale per lo sport e il turismo, e continueremo a supportare iniziative che valorizzano il nostro territorio e promuovono uno stile di vita attivo e sano».
Anche il presidente della società Aqa, Francesco Manna, ha espresso grande entusiasmo e orgoglio per l’evento.
«La Dino’s Challenge è un trionfo di sport, natura e sostenibilità. Sono estremamente orgoglioso di come la nostra società, Aqa, sia riuscita a unire atleti da diverse parti d’Italia in una competizione che celebra la bellezza mozzafiato della Calabria e l’Isola Dino. Quest’anno, puntiamo ad un numero record di partecipanti”, ha detto.
Guardiamo avanti con entusiasmo alle prossime edizioni della Dino’s Challenge ed al progetto “Da Zero a 1400” che toccherà altre 4 tappe dopo Praia: sempre con l’obiettivo di superare i nostri limiti e di celebrare la vita all’aria aperta in armonia con la natura».
Articolo PrecedentePrimato Unical: domande in crescita per il quinto anno consecutivo
Prossimo ArticoloVenerdì e sabato, a Rende, le “Giornate calabresi di otorinolaringoiatria ed allergologia”