Home Politica Fratelli d’Italia primo partito di Fuscaldo, l’exploit di De Francesco

Fratelli d’Italia primo partito di Fuscaldo, l’exploit di De Francesco

Luciana De Francesco era sostenuta con forza e convinzione dal “panzer” Paolo Cavaliere: ex vicesindaco e, in termini elettorali, autentico pigliatutto

123
0

FUSCALDO (Cs) – Fratelli d’Italia fa il botto a Fuscaldo, piazzandosi come primo partito con ben 670 voti ed il 29,53 per cento delle preferenze ottenute. E la candidata al parlamento europeo, Luciana De Francesco, ottiene qualcosa come 349 preferenze, sorpassando il candidato premier Giorgia Meloni (232 voti in paese), che ha trainato il suo partito in tutta Italia.

Un risultato straordinario, dunque, molto più convincente per consistenza numerica e con le dovute proporzioni, rispetto alle altre località tirreniche dove Fratelli d’Italia è risultato essere il primo partito.

Luciana De Francesco era sostenuta con forza e convinzione dal “panzer” Paolo Cavaliere: ex vicesindaco e, in termini elettorali, autentico pigliatutto.

Il partito di Meloni era appoggiato anche da altra “corrente” fuscaldese, oltre il gruppo della sezione guidata dall’avvocato Brunella Marsala.

All’esito del voto, sui social abbiamo registrato l’esultanza del consigliere comunale Paolo Cavaliere: «Oggi Fuscaldo ha visto Fratelli d’Italia attestarsi come primo partito e la nostra candidata, Luciana De Francesco, prima eletta in assoluto, donna instancabile e unica professionalmente e umanamente.

Non siamo riusciti nell’obiettivo previsto ma è stata comunque una bella sfida. Altre sfide ci aspettano e ora sappiamo che il territorio ci dà il supporto necessario».

E infine: «670 volte grazie a chi ha espresso favore positivo al partito e 349 volte grazie a chi ha votato a favore della nostra cara onorevole. Con “il vento in poppa” raggiungeremo altri obiettivi…»

Articolo PrecedenteOmicidio Aloisio, tre ergastoli e due annullamenti con rinvio
Prossimo ArticoloDemocratici Progressisti: «Falcomatà è un sindaco onesto, da sempre impegnato contro tutte le mafie»