SAN LUCA (Rc) – L’ex sindaco di San Luca, Bruno Bartolo è finito in una nuova inchiesta della Procura di Locri. 

Da quanto appreso l’indagine riguarda la gestione della rete fognaria e nello specifico delle tre vasche biologiche Imhoff (sequestrate lo scorso ottobre), una vicenda su cui i carabinieri si San Luca indagano dalla fine dell’anno scorso.

Bartolo, lo ricordiamo, è già indagato per l’area mercantile di Polsi e per i servizi igienici dello stadio comunale “Corrado Alvaro” (due gli avvisi di garanzia notificatigli in relazione a quest’ultima vicenda).

Nei prossimi giorni è prevista la visita della commissione parlamentare antimafia nel centro della Locride attualmente gestito da un commissario prefettizio.

Articolo PrecedenteQuasi 4milioni di fondi pubblici all’Amministrazione comunale della “Nuova Era”
Prossimo ArticoloScomparsa da casa venerdì scorso, 40enne si rifà viva con la famiglia