Home Politica Elezioni Vibo Valentia, Comito (FI): «Partito compatto, ingenerose alcune frasi»

Elezioni Vibo Valentia, Comito (FI): «Partito compatto, ingenerose alcune frasi»

Michele Comito, responsabile del partito a livello provinciale e capogruppo azzurro in Consiglio regionale: «Ho ascoltato le parole di Roberto Cosentino e non nascondo un velo di amarezza»

126
0
Il consigliere regionale Michele Comito

VIBO VALENTIA – «In qualità di coordinatore provinciale di Forza Italia Vibo Valentia – ovvero del partito che, grazie all’unione di intenti ed all’affiatamento di tutti i suoi dirigenti, militanti e simpatizzanti ha dato vita a tre liste degne di rispetto alle recenti elezioni amministrative rappresentando il baricentro dell’intera coalizione – sento il dovere di rassicurare quanti ritengono che le responsabilità della sconfitta siano addebitabili ad una asserita, ed inesistente, frammentazione interna al centrodestra».

Lo afferma l’on. Michele Comito, responsabile del partito a livello provinciale, nonché capogruppo azzurro in Consiglio regionale.

“Voglio ringraziare tutti coloro i quali – aggiunge Comito – si sono spesi per animare un progetto che aveva in Roberto Cosentino il suo terminale. Faccio presente che molti di noi in questo progetto hanno investito risorse ed energie non già in virtù di un interesse personale, ma perché tutti noi abbiamo messo al primo posto l’interesse della città, abbiamo messo le migliori energie del partito al servizio della città.

Appare dunque ingeneroso, oggi, andare alla ricerca di colpevoli ed ancor più ricercarli all’interno del partito stesso. Ho ascoltato le parole di Roberto Cosentino rilasciate ad una testata giornalistica, e non nascondo un velo di amarezza.

Se la gente ha premiato la proposta di politica della parte a noi avversa, è giusto accettare il verdetto e guardarci tutti negli occhi per capire dove abbiamo sbagliato, non già far ricadere, seppure in maniera accennata, responsabilità su chicchessia.

Nostro dovere, d’ora in avanti, è rappresentare un’opposizione seria e caparbia, non strumentale o fine a sé stessa, e lo faremo contando su un gruppo forte e coeso, che avrà, ancora una volta, l’appoggio incondizionato di tutte le forze del nostro partito ed anche il sostegno dei candidati che non sono stati eletti.

Come abbiamo dimostrato con l’elezione all’europarlamento dell’on. Giusi Princi, il partito è solido, compatto e persegue l’unico obiettivo che è l’interesse dei vibonesi e dei calabresi in generale, ed ogni decisione, come sempre avvenuto fino ad oggi, verrà assunta sempre in maniera collegiale ed all’insegna della condivisione».

Articolo PrecedenteRachele Celebre nuova presidente CSV Cosenza: ecco il Comitato direttivo
Prossimo ArticoloPerde il controllo della motosega e si recide la giugulare, l’equipe di chirurgia vascolare catanzarese gli salva la vita