Fortunato, Mannarino e Rapani

MORMANNO (Cs) – Si terrà venerdì 12 luglio, alle ore 19, presso la Galleria D’Alessandro, un evento di grande rilevanza organizzato da Fratelli d’Italia di Mormanno. Il tema centrale dell’incontro sarà “Autonomia differenziata, un’opportunità per il Sud”, una questione di crescente importanza e dibattito politico.

L’iniziativa vedrà la partecipazione di figure istituzionali di spicco e di rappresentanti locali di primo piano. A portare i saluti istituzionali saranno Sabrina Mannarino, consigliere regionale di FdI, e Giancarlo Lamensa, vice presidente della provincia di Cosenza. I lavori saranno coordinati da Letizia Fortunato, presidente del circolo FdI di Mormanno. Interverranno i senatori Ernesto Rapani e Fausto Orsomarso, che offriranno il loro contributo al dibattito su un tema che sta polarizzando l’attenzione mediatica.

Un elemento di particolare rilievo dell’evento è l’invito esteso ai cento sindaci calabresi che hanno recentemente avanzato una richiesta formale al presidente della Regione Calabria di impugnare il provvedimento sull’autonomia differenziata. La loro presenza sottolinea l’importanza del confronto e del dialogo su un tema che potrebbe ridisegnare il futuro assetto istituzionale e amministrativo del Sud Italia.

L’autonomia differenziata, infatti, è vista da molti come una possibilità per le regioni meridionali di ottenere maggiori competenze e risorse, ma solleva anche preoccupazioni circa le disparità e le disuguaglianze territoriali. L’incontro di Mormanno sarà un’occasione preziosa per discutere queste dinamiche, cercando di capire come trasformare questa potenziale riforma in un’opportunità di crescita e sviluppo per il Sud.

L’evento si preannuncia partecipato e animato da un vivace dibattito, offrendo una piattaforma di confronto aperto e costruttivo su un tema di estrema attualità. L’invito rivolto ai sindaci calabresi rappresenta un gesto significativo per coinvolgere direttamente i rappresentanti dei territori nella discussione, ascoltando le loro istanze e preoccupazioni. La cittadinanza è invitata a partecipare a questo importante appuntamento, che rappresenta un momento di riflessione condivisa su uno dei temi più rilevanti per il futuro della nostra regione.

stefaniasapienza@calabriainchieste.it

Articolo PrecedenteRifiuti abbandonati davanti la Casa Natale di San Francesco, il monito dei Padri Minimi
Prossimo ArticoloCon “Reggio Cresce” si discute di turismo: «Auspichiamo il trasferimento delle funzioni dalla Regione»