CASSANO ALLO IONIO (Cs) – ArticoloVENTUNO è da sempre vicina ed attenta alle esigenze di tutti i cittadini. «Tanti sono i turisti ed i concittadini che in queste settimane hanno scelto e sceglieranno Sibari come meta per le proprie vacanze e non possiamo d’altra parte ignorare le esigenze ed i bisogni dei villeggianti», scrive l’associazione.

Ancora oggi, però «le spiagge sono poco inclusive e presentano non poche difficoltà per chi ha delle disabilità».

Pertanto, l’associazione ArticoloVENTUNO propone all’Amministrazione Comunale di Cassano di «acquistare un paio di “Sedie da mare Job” da consegnare alla Misericordia per consentire l’accessibilità al mare alle persone diversamente abili, agli anziani ed ai cittadini con ridotta capacità motoria».

Dunque, in questa occasione, «si potrebbero usare tutti i mezzi idonei dotati di piattaforma e pedana per facilitare lo spostamento. Gli anziani, con tutto il rispetto, non sono solo quelli di Casa Serena».

Inoltre, in continuità con quanto proposto, «sarebbe prolifica l’istallazione di docce pubbliche gratuite nelle spiagge libere per offrire un servizio completo ai cittadini».

Infine: «Con qualche sacrificio ( e con qualche canzone in meno) si potrebbero organizzare anche le colonie estive per gli anziani ed i disabili del nostro paese. Il mare è di tutti ed ognuno ha il diritto di godere dei suoi benefici. L’inclusività e la fruibilità prima di tutto».

stefaniasapienza@calabriainchieste.it

Articolo PrecedenteElena Ciappina eletta segretaria del Circolo Pd di Palmi
Prossimo ArticoloA Palazzo San Giorgio la presentazione del nuovo allenatore della Reggina