Home Calabria Roose finisce traversata dello Stretto su fune ma cade e non entra...

Roose finisce traversata dello Stretto su fune ma cade e non entra nel Guinnes

L'atleta della Red Bull Jaan Roose ha tecnicamente concluso la traversata dello Stretto di Messina su una fune, ma la sua impresa non può essere inserita nel Guinnes dei Primati

201
0

MESSINA – L’atleta della Red Bull Jaan Roose ha tecnicamente concluso la traversata dello Stretto di Messina su una fune, ma la sua impresa non può essere inserita nel Guinnes dei Primati.

L’atleta della Red Bull ha effettivamente superato il record del mondo in vigore, che era di 800 metri di distanza, ma è caduto prima dell’arrivo, quando mancavano circa 80 metri.

Roose ha poi ripreso la prova, portandola a conclusione, ma il regolamento prevede che sia compiuto un percorso netto fino al termine.

Jaan Roose è il primo uomo ad attraversare lo Stretto di Messina su una slackline larga appena 1,9 cm e tesa per oltre 3,6 km a oltre 200 metri di altezza.

Per ben 3 ore ha dimostrato una maestria esemplare e una forza mentale fuori dal comune, completando una straordinaria impresa, mai realizzata prima.

Queste le sue parole ‘a caldo’ all’Ansa, subito dopo essere arrivato sul pilone messinese: «Mi sento ‘jaantastic’ – ha detto – sono super contento, un po’ stanco e provato… ma ragazzi, ho fatto la storia, ho camminato per 3,6 km sullo Stretto di Messina! È stata una lunga camminata, piena di sorprese dall’inizio alla fine, ho avuto qualche difficoltà, ma il tempo è stato buono, mi aspettavo più vento».

Articolo PrecedentePresunta aggressione a danno di Gregorio Odoardi, replica degli avvocati Colonna e Spinelli
Prossimo ArticoloAutonomia differenziata, monito dei sindaci dei cinque capoluoghi all’Anci