Home Calabria Il forte vento sferza la Calabria: disagi dalla Sila allo Stretto

Il forte vento sferza la Calabria: disagi dalla Sila allo Stretto

Le raffiche a 110 chilometri all’ora stanno mettendo a dura prova l’intero territorio regionale, con alberi abbattuti, segnali stradali sradicati, arredo urbano distrutto in varie località

145
0
L'albero abbattuto nella zona di villaggio Verberano

Dalla Sila allo Stretto: il forte vento sferza tutta la Calabria. Chiusi per precauzione gli impianti sciistici di Camigliatello e il lungomare Falcomarà di Reggio Calabria.

Le raffiche a 110 chilometri all’ora stanno mettendo a dura prova l’intero territorio regionale, con alberi abbattuti, segnali stradali sradicati, arredo urbano divelto in varie località.

A Bocca di Piazza e Trepidó nella zona di villaggio Verberano una importante arteria è bloccata a causa di un grosso albero abbattuto dalle raffiche e posizionatosi in senso trasversale sulla carreggiata, ostruendo il passaggio. La foto dell’albero caduto e la notizia della strada interrotta sono state diffuse dalla Stazione Metereologica Sant’Elia di Catanzaro . Nella zona è stato danneggiato anche un traliccio. Il forte vento di tramontana sta dunque creando diversi disagi, anche alla circolazione di mezzi e persone.

A Camigliatello Silano le forti raffiche di vento hanno causato diversi problemi: l’Arsac ha comunicato la chiusura momentanea degli impianti di risalita per raffiche fino a 110 Km/h in cima.

A Reggio Calabria, invece, “attese le condizioni meteo caratterizzate da forti raffiche di vento, sono state chiuse al traffico veicolare e pedonale il Lungomare Falcomatà ed, esclusivamente pedonale, il Corso Matteotti, oltre che interdetto l’accesso alla villa comunale”. Lo ha reso noto l’amministrazione comunale della città metropolitana.

“La Protezione civile comunale, registrato il distacco di alcune porzioni più o meno ampie di piante afferenti al patrimonio botanico dell’Ente – si legge in una nota – invita i cittadini a non sostare nei pressi di zone alberate, parchi e giardini, ovvero sotto edifici con cornicioni o facciate ammalorate. L’ordinanza firmata dal sindaco facente funzioni reggino, Paolo Brunetti, demanda, altresì, al settore ambiente l’effettuazione di opportuni sopralluoghi ai fini della verifica dello stato degli alberi del Lungomare Falcomatà e della Villa Comunale Umberto I ed il ripristino delle condizioni di sicurezza.

L’aria artica di matrice russa che si sta abbattendo in Calabria, nelle ultime ore, sta provocando un netto calo delle temperature su tutta la regione: da oggi e fino a martedì 7 febbraio, lungo le coste non si supereranno i sette gradi centigradi, mentre si andrà sotto zero su gran parte della Calabria specie centro-settentrionale con possibili gelate.

Articolo PrecedenteSiviglia e Santelli sul 41 bis: “Stop a pregiudizi e sterili contrapposizioni politiche”
Prossimo ArticoloQuasi 263 milioni di euro per la statale delle Serre Calabre