Scena di un'aggressione in strada

MESSINA – Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina, hanno arrestato due minorenni di 15 anni accusati di aver violentato una minore di 12 anni e di aver filmato la scena con il cellulare.

L’episodio sarebbe avvenuto in una piccola frazione di un paese nell’hinterland il 7 dicembre. La ragazzina di 12 anni sarebbe stata costretta a seguire i due adolescenti per poi subire gli abusi. I due sono ai domiciliari.

I militari dell’Arma, hanno dato esecuzione ad una ordinanza applicativa della misura cautelare che è stata emessa – su richiesta della Procura del Tribunale per i minorenni di Messina – dal Giudice delle indagini preliminari dello stesso Tribunale, Rosa Calabrò.

I due coetanei hanno avuto applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari in due diverse comunità alloggio per minori della Sicilia orientale. Ai due quindicenni di Barcellona viene contestata la violenza sessuale e la diffusione di materiale di pedopornografia minorile. I due avrebbero diffuso il video con amici.

Articolo PrecedenteVince un milione di euro al “Million day”
Prossimo ArticoloDimissionaria perché “grassa”: il sindaco incontra l’ex arbitro Martina Scavelli