Home Cultura Il Gen Verde in Concerto a Scalea: esperienza unica di musica e...

Il Gen Verde in Concerto a Scalea: esperienza unica di musica e messaggio di pace

Evento promosso dall'oratorio della Parrocchia San Giuseppe e dal Movimento Parrocchiale dei Focolari

59
0

SCALEA (Cs) – Un evento straordinario si terrà domani, martedì 28 novembre, alle ore 19, nell’aula consiliare di Scalea: il concerto del “Gen Verde”.

Con entrata libera questo concerto promosso dall’oratorio della Parrocchia San Giuseppe e dal Movimento Parrocchiale dei Focolari di Scalea, con il patrocinio del Comune dell’Alto Tirreno Cosentino, promette di essere un’esperienza indimenticabile.

Il Gen Verde International Performing Arts Group è composto da 19 talentuose artiste provenienti da 14 Paesi diversi.

Nato nel lontano 1966, questo gruppo incarna la grinta, la musica e la professionalità con un messaggio potente: l’umanità ha sempre la possibilità di scegliere la pace, costruire connessioni anziché divisioni e promuovere il dialogo contro l’intolleranza.

Con oltre 50 anni di storia e più di 1500 spettacoli e concerti in giro per il mondo, il Gen Verde ha portato la propria arte e il messaggio di pace in eventi internazionali, interreligiosi e istituzionali di grande rilevanza.

Tra le loro produzioni più celebri, spiccano spettacoli come “Prime Pagine”, realizzato in 13 lingue diverse, e concerti come “From the Inside Outside”, “On the Other Side” e “Music Made to be Played”.

Una delle peculiarità più significative di questo ensemble femminile è l’attenzione rivolta alla formazione dei giovani attraverso workshop artistici e corsi specifici di teatro, percussioni, danza e canto.

Nonostante le sfide del periodo di pandemia da Covid-19, il Gen Verde non ha mai interrotto la propria produzione artistica, continuando a trasmettere speranza e solidarietà attraverso performance e incontri online con giovani di tutto il mondo.

Con 70 album prodotti in 9 lingue diverse e un totale di 147 membri tra musiciste, cantanti, tecniche, attrici e danzatrici, il Gen Verde ha tessuto legami con artisti di diverse culture, contribuendo a creare nuove collaborazioni e orizzonti artistici inediti.

Il nome “Gen Verde” ha radici nella storia del Movimento dei Focolari, avendo preso forma nel 1966 a Loppiano, cittadella internazionale del movimento.

Articolo PrecedenteViolenza di genere, il confronto con gli esperti promosso dal Lions club di Catanzaro
Prossimo ArticoloTrasporto sanitario d’urgenza di una 15enne da Catanzaro a Ciampino, con un velivolo Falcon 50 dell’Aeronautica Militare