Home Cronache Musicista morto nell’incidente, cordoglio del sindaco Cennamo

Musicista morto nell’incidente, cordoglio del sindaco Cennamo

Ancora una vittima della strada sulla ss 18 a Cetraro, e precisamente nel tratto davanti alla stazione di servizio Q8. Un tratto di strada diventato molto pericoloso perché quasi sempre al buio. I lampioni che dovrebbero illuminare bene la strada, infatti, sono da mesi spenti

209
0

Ancora una vittima della strada sulla ss 18 a Cetraro, e precisamente nel tratto davanti alla stazione di servizio Q8. Un tratto di strada diventato molto pericoloso perché quasi sempre al buio. I lampioni che dovrebbero illuminare bene la strada, infatti, sono da mesi spenti.

Nel corso degli anni, purtroppo, in quello stesso posto, tante altre giovani vite, come quella di Pietro Ferrante il musicista 43enne deceduto domenica sera, sono state spazzate via a causa di un incidente stradale.

Anni fa, proprio in quel tratto una giovane quindicenne è stata investita mentre era in sella al suo scooter e qualche anno dopo anche un trentenne ha perso la vita con la medesima modalità. Senza contare i tanti sinistri che si sono consumati, per fortuna, senza esito mortale.

Tragedie che si potrebbero evitare se solo ci fosse più attenzione alla sicurezza degli utenti della strada da parte degli organi competenti. Sicurezza che ad oggi, non viene garantita nonostante i tanti appelli fatti nel corso degli anni da cittadini, amministratori e quant’altro.

La consigliera comunale e provinciale Gabriella Luciani punta l’indice:

«Ho più volte chiesto di intervenire su quel tratto urbano proprio per evitare che si consumassero altre tragedie, ma ad oggi ancora nessuna risposta, nessuna iniziativa.

Da mesi quel tratto stradale è, oltretutto, completamente al buio e nonostante i solleciti e le lamentele nulla è cambiato!

Quante vittime ancora ci dovranno essere prima di prendere provvedimenti? Questo silenzio assordante inizia a preoccupare».

Il cordoglio del sindaco Ermanno Cennamo

« Stamattina la nostra comunità si è svegliata incredula, sopraffatta dalla più tragica delle notizie, la perdita di un nostro giovane concittadino, Pietro – commenta il sindaco di Cetraro  – Esprimo, unitamente all’amministrazione comunale e alla cittadinanza intera, profondo cordoglio e vicinanza ai familiari del giovane Pietro, prematuramente strappato alla vita per un tragico incidente  Una notizia così dolorosa ci getta sempre nello sconforto, ancor di più quando si apprende che a perdere la vita è un giovane ragazzo che aveva ancora tanti sogni da realizzare, speranze e progetti, la vita ancora tutta da prendere a morsi, traguardi da raggiungere e gioie da condividere con le persone care. Oggi abbiamo perso tutti qualcosa, la famiglia, gli amici, tutti quelli che gli hanno voluto bene ma anche chi, almeno una volta, ha incrociato il suo dolce sorriso per la strada».

Fiorella Squillaro

Articolo PrecedenteCospito lascerà il 41 bis per il carcere di Opera
Prossimo ArticoloAmministrazione comunale e sindacati fronte comune sull’ospedale di Mormanno