Home Calabria Omicidio del penalista: “Confermare l’ergastolo ai fratelli Scalise”

Omicidio del penalista: “Confermare l’ergastolo ai fratelli Scalise”

I due fratelli sono anche accusati di aver organizzato e l'agguato, poi eseguito dallo ‘ndranghetista Marco Gallo. Anche quest’ultimo era stato condannato al carcere a vita

182
0
L'avvocato Francesco Pagliuso

CATANZATO – “Carcere a vita” per Pino e Luciano Scalise, accusati di essere i mandanti dell’omicidio dell’avvocato penalista Francesco Pagliuso, di Lamezia Terme, ucciso in un agguato nell’agosto del 2016. E’ la richiesta dell’accusa.

Il procuratore generale presso la Corte d’Assise d’Appello a Catanzaro, Marisa Manzini, nell’ambito della sua requisitoria, ha infatti chiesto la conferma dell’ergastolo per i presunti mandanti dell’omicidio di Francesco Pagliuso. I due fratelli erano già stati condannati all’ergastolo dal giudice del Tribunale di Catanzaro.

Sarebbero loro, infatti, i capi del famigerato “Gruppo della Montagna”, una banda criminale operativa nelle zone di Soveria Mannelli, Decollatura, Platania e Serrastretta. I due fratelli sono anche accusati di aver organizzato e l’agguato, poi eseguito dallo ‘ndranghetista Marco Gallo. Anche quest’ultimo era stato condannato al carcere a vita.

Articolo PrecedenteUnical, Guarasci riconfermato direttore dipartimento Culture
Prossimo ArticoloIppoterapia, protagonista militare dell’Esercito originario di Fuscaldo