Home Calabria Ferisce la compagna alla testa con un vaso, arrestato

Ferisce la compagna alla testa con un vaso, arrestato

L’uomo ha tentato di sottrarsi alla cattura scagliandosi contro gli agenti

113
0
Un agente della Polizia di Stato

CROTONE – Ferisce la compagna alla testa con un vaso, arrestato dalla polizia un quarantaseienne di Crotone dopo l’ennesima violenza.

Il fatto è accaduto lo scorso 2 febbraio scorso a Crotone, come riporta l’Ansa. Stanca delle continue violenze la donna aveva abbandonato da qualche giorno la casa che condivideva con l’uomo rifugiandosi da un amico comune. E proprio lì è stata raggiunta dall’ex compagno e colpita alla testa con un vaso in ceramica che le ha provocato un taglio alla testa con conseguente trauma cranico.

Nonostante ciò la trentaquattrenne è riuscita a fuggire e a recarsi in Questura ed essere soccorsa. Una volta ricevute le cure del caso la donna ha denunciato ai poliziotti i continui maltrattamenti fisici e psichici subìti nel tempo dal compagno, oltre alle lesioni patite quella sera.

L’uomo ha tentato di sottrarsi alla cattura scagliandosi contro gli agenti. i quali  sono riusciti a bloccarlo e a portarlo in Questura dove è stato denunciato per maltrattamenti nei confronti della convivente, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Per lui si sono aperte le porte del carcere. 

Articolo PrecedenteA Lorica la prima tappa del Sud Italia di Snow Volley (unica in Calabria)
Prossimo ArticoloTraffico illegale di farmaci, sette rinvii a giudizio