Home Calabria “Dal sindaco De Lorenzo nessuna risposta sul futuro dell’ospedale”

“Dal sindaco De Lorenzo nessuna risposta sul futuro dell’ospedale”

Il gruppo consiliare punge l'amministrazione comunale all'indomani dell'impietoso report di "Piazzapulita" (La7) sulla sanità calabrese

111
0
La struttura sanitaria pubblica di Praia a Mare

PRAIA A MARE – Opposizione all’attacco sulle risposte in “politichese” fornite dal sindaco De Lorenzo all’inviato della trasmissione “Piazzapulita” in merito alle questioni della sanità calabrese e dell’ospedale di Praia a Mare.

Il gruppo consiliare di minoranza, composto da Anna Maiorana, Carmela Filippelli, Angelo De Presbiteris, Tommaso Morelli, in una nota così si esprime: “Abbiamo atteso otto mesi, cioè dal giorno del suo insediamento, che l’Amministrazione comunale di Praia a Mare si esprimesse sulla riapertura dei reparti dell’ospedale. Il sindaco De Lorenzo lo ha fatto giovedì sera ai microfoni della trasmissione televisiva Piazzapulita (La7)“, evidenzia.

Poi partono le “frustate”: “Incalzato dalle domande del giornalista il sindaco si è limitato a dire che “il centrodestra deve fare e farà” e che a suo giudizio “il tempo è scaduto”. Di fatto De Lorenzo non ha fornito alcuna indicazione su quello che è il quadro attuale della situazione e non ha saputo neppure fornire una sua spiegazione personale sulla questione, scaricando la responsabilità sul presidente della Giunta regionale della Calabria”.

E la reprimenda prosegue: “Riteniamo che ciò sia inaccettabile. Non è possibile che ogni qualvolta si presenti una questione o che si debba affrontare una problematica il sindaco De Lorenzo se ne esca scaricando le responsabilità su altri”.

Ma v’è dell’altro: “Assente l’assessore comunale alla sanità, che pure avrebbe dovuto partecipare e fornire spiegazioni, dal sindaco De Lorenzo abbiamo ascoltato poche parole assolutamente prive di significato”. Quesito: “Cosa farà il centrodestra, quello stesso centrodestra che nel 2010 ha chiuso il nostro ospedale? Il sindaco ce lo deve dire! E se il tempo è scaduto, come ha sostenuto De Lorenzo ai microfoni della trasmissione de La7, noi vogliamo sapere quali sono le azioni che la sua Amministrazione comunale ha intrapreso e sta portando avanti per chiedere il rispetto dell’ultima sentenza del Consiglio di Stato che attribuisce a Praia lo status di Presidio ospedaliero di base”, conclude.

 

 

Articolo PrecedenteIl manager dell’accademia di cucina: “Alla farina d’insetti preferiamo ben altro”
Prossimo ArticoloCresce l’impegno delle donne e delle ragazze nella Scienza