Home Calabria Piano del turismo, tre giorni di confronto a Catanzaro

Piano del turismo, tre giorni di confronto a Catanzaro

Stakeholders, associazioni culturali e di promozione turistica, docenti e studenti di istituti scolastici hanno partecipato al primo dei tre giorni di confronto

142
0
Un momento dell'incontro sul turismo

CATANZARO -Tre giorni di confronto tra addetti ai lavori per redigere il piano del turismo della città.

In tanti tra operatori del settore, stakeholders, rappresentanti di associazioni culturali e di promozione turistica e anche docenti e studenti di istituti scolastici, hanno partecipato al primo dei tre giorni di confronto e approfondimento sulle strategie di marketing del territorio finalizzati alla redazione del Piano del turismo per la città di Catanzaro.

L’incontro, che proseguirà anche nelle giornate di domani e venerdì 17, è servito ad avviare la discussione sulla base dell’analisi stilata da Pirene srl, la società a cui, nel 2020, il Comune di Catanzaro, aveva affidato attraverso un bando pubblico la redazione del piano strategico sul turismo.

L’incontro è stato aperto dall’intervento del sindaco Nicola Fiorita che, nel ringraziare i presenti per la nutrita partecipazione, ha affermato: “Al momento del nostro insediamento, sei mesi fa, siamo stati letteralmente sommersi da pratiche e documenti rimasti fermi. Il piano strategico di marketing turistico, che oggi riprendiamo, è una di queste pratiche per cui si è scelto di non cancellare tutto ciò che è stato fatto prima, ma di riprenderlo e riadattarlo ad un approccio nuovo e diverso rispetto al passato. Già in campagna elettorale, proprio da questa sala, avevamo lanciato la proposta di un modello partecipativo anche per il turismo. Oggi diamo continuità a quella proposta e lo facciamo con tre giorni di confronto aperto e propositivo sul tema partendo dal presupposto che si tratti di un settore su cui ci sono grandissime potenzialità ancora inespresse: possiamo dire che il futuro del turismo a Catanzaro inizia oggi e inizia da voi e con voi”.

Ad introdurre i lavori è stato l’assessore al Turismo e al marketing territoriale, Antonio Borelli: “Apriamo oggi un momento di confronto nuovo e, credo, importante per il comparto turistico e quindi per la città intera – ha detto -. Siamo partiti da un piano di marketing che era in esecuzione dal 2020, ma sul quale abbiamo ravvisato la necessità di coinvolgere direttamente gli operatori e le istituzioni che lavorano e conoscono il territorio: è una scelta non solo politica, quella di aprirsi nella fase organizzativa e di redazione dei contenuti strategici. Anzi, è proprio una scelta dettata dalla consapevolezza che l’esperienza di chi vive quotidianamente gioie e dolori del comparto, può contribuire in maniera utile affinché le politiche strategiche siano orientate alla realtà dei fatti e siano così applicabili in maniera concreta”.

Dopo la presentazione dell’analisi effettuata da Pirene srl, rappresentata da Aldo Gucci, la discussione è stata aperta agli interventi degli operatori. Il confronto continuerà fino ad approdare alla giornata conclusiva con un documento unitario che verrà sottoposto alle istituzioni locali e regionali invitate a partecipare. Tra queste, oltre alla Regione Calabria, nella mattinata di venerdì prossimo saranno coinvolte anche l’Università Magna Graecia e l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, Amc e Ferrovie della Calabria.

 

Articolo PrecedenteAcquisizione gratuita e completamento Casa del Sorriso: intesa Comune-Lions
Prossimo Articolo«Offerte di lavoro da fame». Indagine del movimento “La Base”