Home Attualità Trasporto pubblico: paralisi immintente. Stop per il 17 febbraio

Trasporto pubblico: paralisi immintente. Stop per il 17 febbraio

Ampia mobilitazione: sciopero nazionale di 24 ore del settore del Trasporto Pubblico e presidio davanti al Ministero dei Trasporti nella giornata del 3 marzo

218
0
Mezzi di trasporto pubblici

ROMA – Trasporto pubblico paralizzato per il 17 febbraio. Lo stop a livello nazionale.

L’assemblea nazionale dell’Unione Sindacale di Base Lavoro Privato, ha lanciato un’ampia mobilitazione partendo dallo sciopero nazionale di 24 ore del settore del Trasporto Pubblico nella giornata del 17 febbraio e con un presidio davanti al Ministero dei Trasporti nella giornata del 3 marzo per rivendicare la centralità dei Trasporti Pubblici e del ruolo degli Autoferrotranvieri.

Alla base della protesta il fatto che gli appartenenti al settore sono vittime della mattanza delle privatizzazioni selvagge, dei continui ricorsi ad appalti, subappalti e subaffidamenti, che alimentano sfruttamento e precarizzazione; del susseguirsi di rinnovi contrattuali “farsa” e di aumenti salariali irrisori in cambio della crescente svendita dei diritti; e per denunciare l’attuale emorragia degli addetti al settore su tutto il territorio nazionale quale palese testimonianza dell’indisponibilità dei Lavoratori a sottostare al crescente decadimento dello stato dei servizi e della propria mansione tra pesanti carichi di lavoro, la gravosa responsabilità della mansione e le pesanti penalizzazioni economiche ulteriormente inasprite dall’attuale crisi economica.

Articolo PrecedenteIl consigliere comunale Vigilante: “Svolta di Occhiuto alla Regione Calabria”
Prossimo ArticoloComuni ricicloni, anche Caloveto sale sul podio: differenziata oltre il 70%