Home Calabria Sparò a un coetaneo dopo litigio col prete: arrestato per tentato omicidio

Sparò a un coetaneo dopo litigio col prete: arrestato per tentato omicidio

Preso l'autore dell'esplosione di colpi d’arma da fuoco, ferì un giovane ad una gamba  

167
0
Polizia di Stato

CORIGLIANO-ROSSANO (Cs) – Un giovane di 28 anni è stato sottoposto a fermo di P.G. da Polizia e Carabinieri perché ritenuto gravemente indiziato di tentato omicidio nei confronti di un suo coetaneo (https://www.calabriainchieste.it/2023/05/13/lite-tra-una-guardia-giurata-e-un-prete-estrae-la-pistola-e-spara/)

Infatti la notte tra venerdì e sabato scorso, una lite tra giovani, iniziata all’interno di un locale a Corigliano-Rossano e proseguita all’esterno, è sfociata nell’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco che ha ferito un giovane ad una gamba.  

Portato in Ospedale, è stato dichiarato fuori pericolo. Subito dopo gli spari, è stato  allertato il Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano e sul posto sono immediatamente intervenute le Volanti e gli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria. Grazie alle testimonianze raccolte e dopo aver visionato le immagini delle telecamere installate presso gli esercizi commerciali della zona, il presunto autore è stato individuato.

La lite sarebbe scaturita per futili motivi. Dopo le formalità di rito l’indagato è stato associato alla Casa Circondariale di Castrovillari.

Articolo PrecedenteComuni e Istituto di credito, la DDA indaga sui “colletti bianchi”
Prossimo ArticoloAnche Villa San Giovanni e Melito Porto Salvo accolgono “Caro Professore”