Home Politica «No alla esternalizzazione totale dei tributi al Comune di Mendicino»

«No alla esternalizzazione totale dei tributi al Comune di Mendicino»

La richiesta ai Commissari Prefettizi del Gruppo Politico Orizzonti Futuri per Mendicino e delle Sezioni locali di Forza Italia e Italexit

148
0
Scorcio di Mendicino

MENDICINO (Cs) – Proficuo confronto al Comune di Mendicino fra i Commissari Prefettizi e una rappresentanza degli ex Consiglieri comunali e delle locali sezioni di Forza Italia e Italexit, sul tema della esternalizzazione dei tributi.

Ad essere ricevuti in Municipio Irma Bucarelli, Ignazio Giordano e Raffaele Vena, in rappresentanza rispettivamente dei gruppi politici Orizzonti Futuri per Mendicino – di cnonché della sezione politica locale Forza Italia Mendicino e di Italexit Mendicino.

Un tema importante e delicato quello affrontato, che è stato motivo delle recenti dimissioni dell’ex Sindaco.

Al sub commissario Maria Gabriella Sicilia 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐬𝐭𝐚𝐭𝐞 𝐞𝐬𝐩𝐨𝐬𝐭𝐞 𝐥𝐞 𝐩𝐞𝐫𝐩𝐥𝐞𝐬𝐬𝐢𝐭𝐚̀ 𝐬𝐮𝐥𝐥’𝐞𝐬𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐢𝐧𝐭𝐞𝐫𝐚 𝐫𝐢𝐬𝐜𝐨𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐢 𝐭𝐫𝐢𝐛𝐮𝐭𝐢, 𝑐ℎ𝑒 𝑒̀ 𝑠𝑡𝑎𝑡𝑎 𝑎𝑝𝑝𝑟𝑜𝑣𝑎𝑡𝑎 𝑖𝑛 𝑝𝑎𝑠𝑠𝑎𝑡𝑜 𝑐𝑜𝑛 𝑎𝑡𝑡𝑜 𝑑𝑖𝑟𝑖𝑔𝑒𝑛𝑧𝑖𝑎𝑙𝑒, 𝑠𝑢 𝑖𝑛𝑑𝑖𝑐𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙’𝑎𝑠𝑠𝑒𝑠𝑠𝑜𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑡𝑒𝑚𝑝𝑜, 𝑚𝑜𝑟𝑡𝑖𝑓𝑖𝑐𝑎𝑛𝑑𝑜 𝑝𝑒𝑟𝑎𝑙𝑡𝑟𝑜 𝑙𝑒 𝑙𝑒𝑔𝑖𝑡𝑡𝑖𝑚𝑒 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑒𝑡𝑒𝑛𝑧𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝐶𝑜𝑛𝑠𝑖𝑔𝑙𝑖𝑜 𝐶𝑜𝑚𝑢𝑛𝑎𝑙𝑒.

Scelta difesa dal delegato al bilancio, sulla base di presunti vantaggi economico-finanziari, mai concretizzati nei fatti.

Si è chiesto al sub commissario di approfondire le statistiche relative alle riscossioni degli ultimi anni, sicuri che i benefici per l’Ente non siano stati quelli attesi a fronte invece di importanti costi sostenuti dallo stesso.

Forza Italia e Italexit – sezioni cittadine – sostengono convintamente le posizioni degli ex Consiglieri e Amministratori, ritenendo che «sia giusto riportare all’interno dell’ente l’intera riscossione ordinaria dei Tributi, operando sulla valorizzazione delle risorse umane presenti, certi che gli stessi saranno in grado di svolgere in maniera puntuale l’attività di riscossione, 𝐬𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐯𝐞𝐬𝐬𝐚𝐫𝐞 𝐮𝐥𝐭𝐞𝐫𝐢𝐨𝐫𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐢 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐢 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚𝐝𝐢𝐧𝐢».

𝐀𝐩𝐞𝐫𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐞̀ 𝐬𝐭𝐚𝐭𝐚 𝐝𝐢𝐦𝐨𝐬𝐭𝐫𝐚𝐭𝐚 𝐫𝐢𝐬𝐩𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐥’𝐞𝐬𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐬𝐨𝐥𝐚 𝐑𝐢𝐬𝐜𝐨𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐨𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐨 𝐞 𝐝𝐞𝐢 𝐓𝐫𝐢𝐛𝐮𝐭𝐢 𝐌𝐢𝐧𝐨𝐫𝐢, 𝑖𝑛 𝑢𝑛’𝑜𝑡𝑡𝑖𝑐𝑎 𝑑𝑖 𝑔𝑎𝑟𝑎𝑛𝑧𝑖𝑎 𝑒𝑑 𝑒𝑞𝑢𝑖𝑡𝑎̀ 𝑐ℎ𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑚𝑒𝑡𝑡𝑎 𝑎𝑙𝑙’𝐸𝑛𝑡𝑒 𝑑𝑖 𝑖𝑛𝑐𝑎𝑠𝑠𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑙𝑎𝑑𝑑𝑜𝑣𝑒 𝑛𝑜𝑛 𝑎𝑣𝑣𝑖𝑒𝑛𝑒 𝑖𝑙 𝑝𝑎𝑔𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑜 𝑣𝑜𝑙𝑜𝑛𝑡𝑎𝑟𝑖𝑜.

Questo in linea con le scelte originarie della ex maggioranza consiliare.

Gli esponenti politici hanno registrato una disponibilità all’ascolto e alle motivazioni esposte e pertanto «auspicano che quanto proposto venga tenuto in considerazione nelle future scelte dei Commissari Prefettizi, nell’interesse dei cittadini di Mendicino e dell’Ente.

Articolo PrecedenteUniversità: Coruc apre alla possibilità di nuovi corsi Medicina, De Sarro avrà il compito di approfondire progetto
Prossimo ArticoloRinvenuti in un casolare della zona Aspromontana quasi 15 chili di marijuana