Home Calabria Il comandante della Polizia Stradale di Cosenza, Pasquale Ciocca, nominato primo dirigente

Il comandante della Polizia Stradale di Cosenza, Pasquale Ciocca, nominato primo dirigente

Dall’11 dicembre avrà la responsabilità della sezione di Polizia Stradale di Reggio Calabria. Gli auguri del prefetto e del questore

80
0

COSENZA – Il comandante della Polizia Stradale di Cosenza, Pasquale Ciocca, nominato primo dirigente: dall’11 dicembre avrà la responsabilità della sezione di Polizia Stradale di Reggio Calabria. Gli auguri del prefetto e del questore

L’ultimo Consiglio d’Amministrazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, svolto il 12 ottobre scorso e presieduto dal Capo della Polizia – prefetto Vittorio Pisani, ha deliberato la promozione a primo dirigente del comandante della Sezione di Polizia Stradale di Cosenza, Pasquale Ciocca.

Tale gratificazione porterà il comandante Ciocca a lasciare la città di Cosenza per altro incarico dopo circa quattro anni.

Il dirigente Ciocca, 54 anni, molisano di nascita ma ormai calabrese d’adozione, in Polizia dal 1995, era giunto nella città bruzia nel marzo del 2020 in pieno lockdown pandemico.

Durante tale delicato periodo ha sapientemente gestito i propri collaboratori appartenenti alle due sottosezioni autostradali di Cosenza Nord e Frascineto, ai 4 distaccamenti di Scalea, Paola, Trebisacce, Corigliano-Rossano oltre che alla sezione capoluogo, contemperandone le esigenze personali con quelle di servizio e riuscendo a garantire vicinanza alla cittadinanza con una media di 15 unità operative quotidiane.

A tale attività di prevenzione, si è affiancato un intenso impegno repressivo delle principali violazioni al Codice della Strada sia in ambito autostradale che di viabilità ordinaria con la redazione di oltre 80 verbali giornalieri.

L’infortunistica stradale è stata assicurata con il rilevamento di oltre 2107 incidenti, di cui 32 mortali, con 38 vittime e 634 feriti.

Ragguardevole l’attività di polizia giudiziaria svolta in questi anni, sia con operazioni che hanno consentito di arrestare autori di furti d’auto e del loro riciclaggio (operazione “Bumper” con emissione di 5 misure cautelari per altrettanti soggetti cosentini), che con indagini di ampio respiro su fenomeni di false immatricolazioni di auto estere, di minicar, traffici illeciti di rifiuti ed irregolarità nell’effettuazione di controlli elettronici della velocità.

L’impegno del comandante CioccaA e di tutti i suoi collaboratori della sezione Polizia Stradale di Cosenza e dei reparti dipendenti, si è indirizzato anche a mirati protocolli di sicurezza stradale presso le scuole di ogni ordine e grado con convegni e manifestazioni di legalità.

Sinceri auguri sono giunti dal prefetto Vittoria Ciaramella e dal questore della Provincia di Cosenza Giuseppe Cannizzaro per il traguardo raggiunto e per il nuovo incarico a Reggio Calabria, dove dall’11 dicembre il dottor Ciocca avrà la responsabilità della sezione di Polizia Stradale in un territorio sicuramente impegnativo.

Articolo PrecedenteMaltrattamenti e abbandono di persone incapaci: i Nas arrestano due coniugi, tre operatori denunciati
Prossimo ArticoloCerimonia di inaugurazione di nuovi e moderni alloggi per i militari GdF in servizio a Locri