L'incendio

Le autorità, stanno indagando sulle cause dell’incendio scoppiato nel dormitorio del collegio, e almeno una persona legata alla scuola è già stata arrestata.

Il villaggio di Yanshanpu si trova alla periferia di Nanyang, una città di quasi 10 milioni di abitanti. Sono poche le informazioni sull’istituto scolastico disponibili al pubblico, anche se i video sui social media pubblicati in precedenza mostravano bambini piccoli, compresi quelli della scuola materna, che indossavano grembiuli con il logo della scuola, e bambini più grandi alle prese con lezioni di calligrafia.

Immediata la richiesta di indagini che puniscano i responsabili sulla base anche dei gravi episodi passati di incendi che hanno causato decine di vittime.

Ad esempio, a novembre, 26 persone rimasero uccise e decine furono ricoverate in ospedale dopo che le fiamme devastarono velocemente la sede di una compagnia mineraria nello Shanxi. Dopo l’incidente, il presidente Xi Jinping chiese al Paese di “condurre indagini approfondite sui rischi nascosti nelle industrie chiave, migliorare i piani di emergenza e le misure di prevenzione”.

Lo scorso aprile, tra i casi più clamorosi, un incendio in un ospedale di Pechino, infine, uccise 29 persone costringendo decine di persone disperate a gettarsi dalle finestre per sfuggire alla violenza delle fiamme che, secondo le indagini successive, erano partite dai lavori di ristrutturazione in corso in un reparto della struttura (Repubblica).

Articolo PrecedenteOltre 250 dosi di droga, arrestato 55enne cosentino noto alle forze dell’ordine
Prossimo ArticoloMobilità sostenibile, il Comune di Vibo si dota del Pums e aggiorna il Piano del traffico risalente al 1989