Home Cronache ‘Ndrangheta, condannati a 30 anni di carcere esecutore e mandante duplice omicidio...

‘Ndrangheta, condannati a 30 anni di carcere esecutore e mandante duplice omicidio di Lamezia Terme

Giovanni Torcasio e Cristian Materasso uccisi nell'ambito di una guerra di mafia tra famiglie: i Iannazzo-Cannizzaro-Daponte e i Cerra-Torcasio-Giampà

22
0
Un processo

CATANZARO – E’ giunto il primo pesante giudizio a carico dei presunti responsabili del duplice omicidio di Giovanni Torcasio e Cristian Materasso, maturato nell’ambito di una guerra di mafia tra famiglie di ‘ndrangheta contrapposte: i Iannazzo-Cannizzaro-Daponte e i Cerra-Torcasio-Giampà di Lamezia Terme.

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Catanzaro, Chiara Esposito, ha infatti condannato, in sede di rito abbreviato, Domenico Cannizzaro, di 57 anni, e Pietro Iannazzo, di anni 48, entrambi a 30 anni di reclusione per il duplice efferato criminale consumato a Lamezia Terme il 29 settembre del 2000.

La pubblica accusa aveva chiesto una condanna all’ergastolo per Cannizzaro, ritenuto il mandante del delitto mafioso, difeso dagli avvocati Antonio Larussa e Lucio Canzoniere e Iannazzo ritenuto l’esecutore materiale, difeso dagli avvocati Francesco Gambardella e Renzo Andricciola.

V’è da dire, nell’ambito di una faida tra i Iannazzo-Cannizzaro-Daponte e i Cerra-Torcasio-Giampà, che la prima consorteria aveva perso degli uomini nel corso degli anni dei quali imputava la morte ai rivali nei confronti dei quali aveva deciso di attuare la vendetta.

Articolo PrecedenteViolenza sessuale e stalking, professionista 72enne arrestato dopo denuncia vittima
Prossimo ArticoloBrutalmente aggredito sul treno a scopo di rapina, arrestati un 27enne e un 29enne