Un momento del sopralluogo
REGGIO CALABRIA – «Siamo molto soddisfatti per l’andamento dei lavori, ci auguriamo che tra qualche mese, in prima istanza, la palestra possa ritornare nella disponibilità delle società sportive reggine. Si tratta di un impegno di circa 1,4 milioni di euro che interessa anche le strutture adiacenti alla palestra. Il nostro obiettivo è che tutto l’impianto del Pianeta Viola, possa essere nuovamente fruibile per gli sportivi».
Così il consigliere metropolitano Giovanni Latella, delegato allo Sport, a margine di un sopralluogo effettuato al ‘Pianeta Viola’ a Reggio Calabria, di proprietà di Palazzo Alvaro, oggetto di un intervento di ristrutturazione e riqualificazione. Erano presenti il sindaco metropolitano, Giuseppe Falcomatà, il vicesindaco metropolitano Carmelo Versace, il capo gabinetto metropolitano, Francesco Dattola e il vicesindaco di Reggio Calabria, Paolo Brunetti.
«Per molti anni – ha proseguito Latella – questa struttura è stata un’eccellenza sportiva italiana, dove la Viola Basket ha fatto crescere migliaia di giovani cestisti, reggini e non solo, consentendo anche alla prima squadra di poter fruire di una palestra e di un centro sportivo all’avanguardia, invidiato da tutte le realtà sportive italiane. La Città metropolitana sta puntando, come per altre impianti, a riconsegnare al territorio tutte le strutture sportive di competenza, migliorandole ed ampliandole e soprattutto aprendole all’utilizzo sociale, coinvolgendo le realtà di base e costruendo dei poli d’eccellenza in grado di generare reddito ed occupazione».

I lavori relativi all’area palestra, stanno riguardando il campo di gioco, il blocco spogliatoi e servizi igienici (atleti, giudici di gara, infermeria ed addetti), le palestre, l’intero blocco servizi spettatori, la copertura del tetto, gli impianti elettrici e gli impianti termomeccanici.

Il vicesindaco metropolitano, Carmelo Versace ha ricordato il ruolo fondamentale del Pianeta Viola «per oltre un decennio – ha detto – fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva in Calabria e centro di eccellenza di allenamento e preparazione per la pallacanestro».

Negli ultimi anni «la struttura era stata oggetto di danneggiamenti che ne hanno depauperato il potenziale in termini di attrattività sportiva e non solo. E’ stato quindi un atto doveroso concedere una nuova vita al Centro sportivo, che punta a tornare ai fasti di un tempo. Abbiamo provato una particolare emozione nel corso del sopralluogo, i lavori infatti procedono spediti e contiamo di restituire nel più breve tempo possibile, un impianto altamente attrezzato per le squadre di basket reggine e non solo. Vorremmo infatti – ha concluso – che l’intera struttura possa essere vissuta anche per il tempo libero, la ricettività e le attività di intrattenimento».

stefaniasapienza@calabriainchieste.it
Articolo Precedente“La leggenda di Belle e la bestia” in scena a Corigliano Rossano e Crotone
Prossimo ArticoloGruppo di “Azione”: «A distanza di 11 mesi dei Municipi non c’è traccia né formale né sperimentale. Perché?»