Home Calabria Scontri con gli ultrà del Catanzaro, Granata: «Sono delinquenti che vanno arrestati....

Scontri con gli ultrà del Catanzaro, Granata: «Sono delinquenti che vanno arrestati. Subito Daspo»

«Gli scontri al Mcdonald’s che hanno messo in pericolo bambini e donne, è un atto gravisssimo»

40
0
Maximilliano Granata

COSENZA – Dura presa di posizione del Presidente dell’associazione Legalità Democratica, avvocato Maximiliano Granata, per gli incidenti provocati dai tifosi del Catanzaro nei pressi del Mcdonald’s di Rende, allo svincolo autostradale.

«La violenza dei tifosi allo stadio è un fenomeno che preoccupa molti appassionati di calcio e che può avere conseguenze negative sia per gli sportivi che per gli spettatori.

Per contrastare questa situazione, esiste una misura chiamata Daspo, che consiste nel tenere lontano dagli impianti per un periodo di tempo i tifosi che non sanno cosa sia guardare una partita in modo civile.

Il Daspo viene deciso dal questore territorialmente competente dietro la segnalazione delle forze dell’ordine e può essere applicato per un periodo che va da uno a cinque anni.

La società sportiva ha inoltre la possibilità di chiedere e di ottenere a chi crea dei problemi di ordine pubblico allo stadio un risarcimento del danno.

Gli scontri al Mcdonald’s di Cosenza che hanno messo in pericolo bambini e donne, è un atto gravisssimo.

Questi sono solo dei delinquenti che vanno arrestati, applicare subito il Daspo per cinque anni», dichiara il presidente dell’associazione Legalità Democratica.

Articolo PrecedenteCalcio: derby Cosenza-Catanzaro, scontri ultrà – forze ordine
Prossimo ArticoloAperte le iscrizioni al progetto “Crescere con i figli che crescono”