Home Attualità Diagnosticavano falsi tumori per rifare il seno gratis alle pazienti: tre medici...

Diagnosticavano falsi tumori per rifare il seno gratis alle pazienti: tre medici sotto processo

Icasi sospetti di “masectomia” effettuati nel reparto di endocrinologia dal 2011 al 2013, quando su ordinanza di custodia cautelare del Gip, il direttore della struttura finì agli arresti domiciliari

198
0
Il policlinico di Messina

MESSINA – Tre medici sono sotto processo perché accusati d’aver diagnosticato falsi tumori per rifare il seno gratis alle pazienti. I tre medici del policlinico di Messina sono stati già rinviati a giudizio perché accusati di aver redatto false cartelle cliniche e peculato. Presto la sentenza.

L’obiettivo dei tre camici bianchi sarebbe stato quello di mettere in atto tale escamotage per utilizzare le sale chirurgiche del Policlinico per interventi di estetica, evitando alle donne, amiche o conoscenti, di sostenere spese in qualche clinica privata e appesantendo invece i conti dello Stato con interventi di chirurgia estetica.

Sono dodici, in tutto, i casi sospetti di “masectomia” effettuati nel reparto di endocrinologia dal 2011 al 2013, quando su ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Tiziana Leanza, il direttore della struttura finì agli arresti domiciliari.

Prima dell’estate la sentenza di primo grado.

 

Articolo PrecedenteMilano Cortina 2026, il contest per la scelta della mascotte: c’è la scuola di Taverna
Prossimo ArticoloSequestrati 2.300 chili di vongole: gettate in mare perché ancora vive