Home Calabria Debiti e accordi transattivi, il Comune di Paola cerca un esperto giuridico

Debiti e accordi transattivi, il Comune di Paola cerca un esperto giuridico

L'ex assessore alle Finanze Tonino Cassano fece risparmiare circa 2,5 milioni (debiti contabilizzati e debiti fuori bilancio) senza l'ausilio di alcun consulente

34
0
La sede del Comune di Paola

PAOLA (Cs) – Il Comune di Paola è in cerca di un esperto giuridico esterno per rafforzare il supporto agli uffici comunali nella gestione stragiudiziale della massa debitoria.

Si dovrà quindi intervenire sulla base dei crediti già accertati e in fase di accertamento per ottenere un abbattimento della massa debitoria e l’analisi del relativo contenzioso e delle questioni giuridiche pendenti.

La figura professionale ricercata è quella di un esperto giuridico con consolidata e documentata esperienza in materia, senza oneri a carico dell’Ente, ed in via eventuale a carico dei creditori.

In sostanza, serve una figura esterna che agisca così come ha fatto l’ex assessore comunale alle finanze della giunta Perrotta, Tonino Cassano, che – in seno all’esecutivo municipale, senza consulenze esterne – oltre a gestire i conti ha pure incassato importanti accordi transattivi con i creditori dell’Ente, abbattendo in modo considerevole la massa debitoria (circa 2,5 milioni tra debiti contabilizzati e debiti fuori bilancio).

Articolo PrecedenteScoperto laboratorio di droga: sequestrato un chilo e mezzo di eroina, arrestato un albanese
Prossimo ArticoloHa una rara malattia degenerativa ed ha bisogno di aiuto: interviene il garante regionale della salute