Home Attualità Cinquanta migranti sarebbero morti di fame e sete su un gommone partito...

Cinquanta migranti sarebbero morti di fame e sete su un gommone partito dalla Libia

E' quanto raccontato i 25 sopravvissuti all'equipaggio della Ocean Viking, la nave di Sos Mediterranee

43
0

ROMA – È quanto hanno raccontato i 25 sopravvissuti all’equipaggio della Ocean Viking, la nave di Sos Mediterranee, che ieri li ha soccorsi nel Mediterraneo centrale.

“I sopravvissuti sono partiti da Zawiya, in Libia, 7 giorni prima di essere salvati – scrive la Ong in un tweet – Il motore si è rotto dopo 3 giorni, lasciando la barca alla deriva senza acqua e cibo. I sopravvissuti dicono che almeno 60 persone sono morte durante il viaggio, tra cui donne e almeno un bambino”.

Due dei 25 sopravvissuti soccorsi dalla Ocean Viking sono stati evacuati dalla Guardia Costiera italiana nel corso della notte e trasportati in ospedale in Sicilia: i due, secondo quanto afferma Sos Mediterranee, sono svenuti a bordo della nave e il personale medico a bordo non è riuscito a rianimarli.

Le richieste di soccorso non avrebbero avuto alcun riscontro.

E’ poisì scattata la procedura di evacuazione medica da parte della Guardia Costiera.

Articolo PrecedenteSimone Celebre (Fillea Cgil Calabria): «La strage nei cantieri non si ferma»
Prossimo ArticoloPhD Day, tutto pronto per la giornata di celebrazione dei dottorandi Unical