Home Attualità “Ignorante, non capisci niente”: professoressa denunciata per offese a un alunno

“Ignorante, non capisci niente”: professoressa denunciata per offese a un alunno

“Non capisci niente”, una delle frasi rivolte al primo ragazzo che, secondo la docente, era penalizzato da un “presunto deficit”

136
0
Una classe durante le lezioni (foto repertorio)

Abuso di potere, violenza psicologica e abuso dei mezzi di correzione o disciplina. Sono i reati contestati una docente del Salento, dopo la denuncia di una coppia per il trattamento riservato a entrambi i figli.

I fatti sarebbero avvenuti in una scuola media del Salento, dove nel 2017 l’insegnante avrebbe preso di mira il primo figlio della coppia, apostrofandolo come “ignorante” o “asino”, e, quattro anni dopo, anche il fratello più piccolo.

“Non capisci niente”, una delle frasi rivolte al primo ragazzo che, secondo la docente, era penalizzato da un “presunto deficit”. Un’eventualità esclusa da consulenze neuropsichiatriche, (vicenda riportata dal Corriere del Mezzogiorno e ripresa da Tpi), mentre le carenze sono state poi colmate dalle ripetizioni tenute da un’insegnante di sostegno.

Quando anche il fratello ha iniziato a frequentare lo stesso istituto, nel 2021, i genitori sono “ripiombati nell’incubo già vissuto”, afferma la denuncia.

Anche a lui, secondo la coppia, sarebbero state rivolte offese e umiliazioni. Vengono citati come esempio l’allontanamento dalla classe per aver dato un morso a un panino e le parole rivolte nel suo compleanno. Quel giorno avrebbe fatto un regalo a un compagno di classe perché “prendeva 10 in pagella”, mentre al ragazzo avrebbe detto che “non meritava né gli auguri né il regalo perché non andava bene a scuola”.

Oltre all’inchiesta della Procura di Lecce, anche la scuola media sta conducendo un’indagine interna.

 

Articolo PrecedenteSpruzzano spray al peperoncino in palestra: 10 ragazzini intossicati
Prossimo ArticoloIl sindaco Politano arraffa i meriti del suo predecessore