Home Calabria Comune di Amantea, parola d’ordine: assumere e stabilizzare

Comune di Amantea, parola d’ordine: assumere e stabilizzare

178
0

AMANTEA – L’amministrazione Pellegrino ha approvato il piano del fabbisogno 2023/2025 di personale ed ha proceduto alla rideterminazione della dotazione organica

A seguito della dichiarazione di dissesto finanziario dell’Ente, qualunque assunzione di personale deve essere sottoposta all’autorizzazione da parte della Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali presso il ministero dell’Interno.

Per quanto riguarda l’anno 2021 il Comune ha avuto le seguenti cessazioni: un esecutore operaio categoria B1, a 36 ore settimanali, (per euro 27.389 euro); un conducente di mezzi pesanti, categoria B67, a 367 ore settimanali (per euro 27.436).

Per il 2022: un esecutore operaio, categoria 1, a 36 ore settimanali ( per euro 27.389); un esecutore elettricista, categoria B7, a 36 ore settimanali (per euro 32.123); un istruttore amministrativo, categoria C3 (per euro 32.598).

E, infine, per quanto concerne il 2023: quattro istruttori amministrativi, categoria C3 (per euro 32.095 euro). Dette cessazioni lavorative comporteranno un risparmio per l’Ente di 220.492 euro.

In virtù di ciò è stato programmato di assumere per l’anno in corso: un istruttore direttivo tecnico, categoria D1, a 36 ore settimanali, per un costo complessivo di 32.075 euro; un istruttore direttivo amministrativo, categoria D1, a 36 ore settimanali, per un costo complessivo di 32.075 euro; un istruttore tecnico, categoria C1, a 36 ore settimanali, per un costo complessivo di 29.479 euro: un istruttore contabile, categoria C1, a 36 ore settimanali, per un costo complessivo di 29. 479; e un istruttore amministrativo, categoria C1, a 36 ore, per un costo complessivo di euro 29.479.

In tale contesto va evidenziato che gli amministratori, hanno altresì deciso di: trasformare del contratto da tempo parziale a tempo pieno di un istruttore direttivo amministrativo, categoria D1, per un costo aggiuntivo di 5.345 euro; trasformazione a tempo pieno di un istruttore amministrativo, con un costo aggiuntivo di euro 4.913; trasformazione da contratto parziale a tempo pieno di 7 agenti di Polizia municipale per un costo aggiuntivo di euro 4.913 per 7; e di un agente di Polizia municipale per un costo aggiuntivo di 14.739 euro. Da non dimenticare, altresì, l’assunzione a tempo determinato di un istruttore direttivo tecnico (apicale) per un costo di 32.075 euro. I progetti della maggioranza in carica sono quelli appena illustrati, adesso bisogna attendere il visto del ministero dell’Interno.

Stefania Sapienza

Articolo PrecedenteChiusura della sede Bper, si attiva il sindaco e porta a casa un ottimo risultato per la Comunità  
Prossimo ArticoloIl Psi cetrarese accoglie l’ex ministro Claudio Martelli