Home Calabria Pazienti ambiti: medico mette in giro false voci sul collega

Pazienti ambiti: medico mette in giro false voci sul collega

Il dottor Scigliano sta per andare in pensione? E' tutto falso: un altro "camice bianco" vuole sottrargli i suoi assistiti

270
0
Uno studio medico

FUSCALDO – Per “mettere a tacere” presunte “voci messe in giro per Fuscaldo”, lo stimato medico di base Franco Scigliano si è visto costretto ad affiggere un manifestino all’esterno del suo studio per informare i pazienti che le voci circa un suo “prossimo pensionamento” sono assolutamente false.

Dietro questa torbida vicenda – secondo quanto si è appreso in paese, da pazienti del medico di base – ci sarebbe un altro professionista: un collega del dottor Scigliano, che possiede però pochi pazienti, il quale avrebbe lanciato una sorta di “campagna acquisti” subdola, cercando di strappare assistiti al collega.

E, dunque, Scigliano s’è visto costretto a smentire le voci di popolo che, com’è noto, sono più penetranti della stampa e dei social network, ripristinando così la verità dei fatti. Nell’avviso del professionista fuscaldese, in particolare, si legge: “Al fine di mettere a tacere le voci in giro per Fuscaldo circa il mio prossimo pensionamento, si precisa quanto segue: il dott. Scigliano rimane in piena attività ad esercitare la professione di medico-chirurgo convenzionato con il sistema sanitario nazionale nonostante abbia maturato tutti i requisiti per andare in pensione. Ogni variazione a quanto sopra verrà comunicata direttamente dal sottoscritto agli assistiti a tempo debito. Molto probabilmente qualcuno, interessato ad acquisire pazienti, ha messo in giro questa falsa notizia. Grazie a tutti voi per la fiducia che avete voluto darmi in 43 anni di attività”, conclude Scigliano.

E, comunque, secondo quanto si è appreso, il “camice bianco” scorretto sarebbe pure riuscito a portare con sé un paio di assisti del dottor Scigliano. A prescindere da tutto, chiarezza è fatta. (g. s.)

Articolo Precedente‘Ndrangheta al Nord, Lombardia seconda in Italia
Prossimo ArticoloIl Comune di Guardia “viola” l’accordo con la Regione sui precari