Home Cultura Contrasto alla povertà educativa minorile, online pagina Fb progetto Biga

Contrasto alla povertà educativa minorile, online pagina Fb progetto Biga

Due "Centri Bimbi Insieme" dove saranno svolte iniziative che prevedono azioni di sostegno e potenziamento della genitorialità, della maternità e della conciliazione famiglia-lavoro

133
0
Bimbi durante il gioco

ONLINE LA PAGINA FACEBOOK DEL PROGETTO BIGA

Con in lancio della pagina facebook di Bimbi Insieme Genitori Attivi (Biga) parte ufficialmente il progetto selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Si tratta di guidare i bimbi in un comune percorso di crescita e di consapevolezza della sfera emotiva, comportamentale ed educativa.

Il cuore pulsante del progetto è rappresentato da due “Centri Bimbi Insieme” dove saranno svolte iniziative che prevedono azioni di sostegno e potenziamento della genitorialità, della maternità e della conciliazione famiglia-lavoro.

Ciò in quanto in Calabria la percentuale dei comuni senza asili nido arriva al 74,7%.

Ecco perché Biga rappresenta un’opportunità.

Oltre ai “Centri Bimbi Insieme” con attività rivolte ai minori da 3 a 36 mesi, Biga si occuperà di realizzare attività extrascolastiche per gli alunni della scuola dell’infanzia (fascia 4-6 anni), percorsi formativi rivolti a educatori e operatori sia interni che esterni al progetto, a docenti delle scuole dell’infanzia, e operatori del settore pubblico e privato, e sarà inoltre attivato uno sportello territoriale famiglie in tutte le parrocchie dei 15 comuni dell’Ato, presso i due Centri bimbi-insieme, presso i servizi sociali territoriali ed il consultorio, presso lo sportello per le donne vittime di violenza.

Tutto questo grazie ad un partenariato costituito da istituzioni, università, parrocchie, scuole e associazioni con caratteristiche specifiche, funzioni mirate e azioni peculiari da portare avanti.

Il lancio della pagina facebook è solo l’inizio di un percorso interattivo del progetto che, nelle intenzioni di tutti i partner, deve essere costruito attraverso la partecipazione attiva e la condivisione.

A breve sarà attivato un apposito blog sulla piattaforma messa a disposizione da Con i bambini per poter veicolare le informazioni relative alle varie fasi del progetto, informazioni di servizio rispetto alle attività, ma anche storie che riguardano i professionisti coinvolti e le esperienze vissuti dai bambini e dai ragazzi, dai genitori e dai docenti.

Il progetto è dell’associazione Gianfrancesco Serio con il partenariato di associazioni di promozione sociale, università e istituzioni locali:

  • Pe.I.- Associazione Pedagogica Italiana – sezione della Basilicata,
  • Associazione Isnet
  • Associazione Krescitacounseling Aps
  • Associazione Riabilitazione Studi Oasi Federico onlus
  • Comune di Scalea
  • Dipartimento di Culture, Educazione e Società DiCES dell’Unical
  • Formamente Impresa sociale società cooperativa sociale arl
  • Istituto Comprensivo Gregorio Caloprese di Scalea
  • Istituto Comprensivo Statale le Padre Giuseppe Puglisi di Belvedere – Mistral a.p.s.
  • Parrocchia Maria Santissima del Rosario di Pompei in Belvedere Synergia Srl
  • Università degli Studi della Basilicata
  • Università della Calabria
Articolo PrecedentePallanuoto serieA2 femminile, Cosenza capolista del Girone Sud
Prossimo Articolo“Imprese come Callipo fanno grande la Calabria”