Home Calabria «Il Convento di San Francesco appartiene a tutti noi: formare un comitato...

«Il Convento di San Francesco appartiene a tutti noi: formare un comitato forte e deciso»

Un gruppo di volenterosi cittadini fuscaldesi sta lavorando per costituire un comitato popolare per tutelare il convento

15
0
Antichi lavori al Convento

FUSCALDO (Cs) – Un gruppo di volenterosi cittadini fuscaldesi sta lavorando per costituire un comitato popolare «forte e deciso» al fine di «garantire che il nostro convento continui a essere un faro di ispirazione e spiritualità, di chiunque sia la proprietà».

Un intervento, quello del nascente sodalizio, che s’inserisce nel botta e risposta tra l’Amministrazione comunale e Fuscaldo Europea sulla proprietà del bene.

«Custodi della luce: preservare la bellezza e la spiritualità del nostro Convento attraverso l’amore e l’impegno collettivo» è il credo di questo gruppo di fuscaldesi che è già sceso in campo per organizzare iniziative.

Poi, nel merito, spiegano meglio: «Oggi vogliamo condividere con voi un luogo speciale, un luogo che per la nostra comunità rappresenta un tesoro di ricordi, fede e amore: il Convento di San Francesco.

Questo antico convento è più di un edificio. È il custode dei nostri ricordi più cari, delle preghiere sussurrate nei secoli e dei passi che hanno attraversato le sue mura. La sua storia è intrecciata con la nostra, e la sua bellezza rispecchia la spiritualità di chi l’ha costruito pietra su pietra e di chi lo ha abitato.

Oggi, non vogliamo parlare di chi legalmente ne detiene la proprietà, ma vogliamo sottolineare che il Convento di San Francesco appartiene a tutti noi che condividiamo la stessa fede e l’amore profondo per San Francesco di Paola

In questi spazi sacri, abbiamo vissuto momenti di preghiera, di condivisione e di crescita spirituale. È un luogo che ci ha visto unire le forze per realizzare iniziative benefiche, promuovere l’amore verso il prossimo e diffondere la luce della speranza.

Oggi, vi chiediamo di unirvi a noi nel rafforzare il legame che ci unisce a questo luogo speciale. Condividete i vostri ricordi, le vostre foto e le vostre storie legate al Convento di San Francesco.

Lasciamo che la nostra voce si levi come un coro di gratitudine e amore per questo patrimonio che ci appartiene.

La fede e l’amore sono le vere radici di questo sito sacro e insieme possiamo preservare la sua bellezza per le generazioni future. Uniamoci per far risplendere la luce di San Francesco in ogni angolo del nostro amato convento, allontanando idee e congetture dannose verso la nostra fede.

I ricordi e l’amore costituiscono le fondamenta profonde di questa struttura sacra, un intreccio di emozioni e legami che risuonano attraverso i secoli. Nelle pieghe di ogni pietra e nell’ombra di ogni corridoio, si celano storie di fede, sacrificio e devozione che hanno plasmato il nostro amato convento nel corso del tempo.

Oggi, in questo momento cruciale, ci troviamo di fronte alla responsabilità di custodire e preservare questa bellezza intrinseca per le generazioni future.

Dobbiamo formare un comitato forte e deciso, unendo le forze per garantire che il nostro convento continui a essere un faro di ispirazione e spiritualità, di chiunque sia la proprietà.

Insieme, possiamo. San Francesco, con il suo amore per la natura, la semplicità e la compassione, è un faro di speranza che irradia attraverso le sue mura. Dobbiamo proteggere questa luce, respingendo capricci e congetture pericolose che potrebbero minacciare la purezza della nostra fede.

Nel nostro impegno condiviso, possiamo costruire un futuro in cui il nostro convento continui a essere un rifugio di pace e spiritualità. Lavoriamo insieme, con cuori uniti, per preservare e celebrare i ricordi di coloro che ci hanno preceduto e per creare un’eredità che possiamo consegnare con orgoglio alle generazioni che verranno dopo di noi.

Che l’amore e la devozione ci guidino in questa missione, affinché la sua bellezza possa brillare eternamente come una testimonianza dell’eternità della fede e dell’amore.

Rimaniamo uniti e manifestiamo il nostro disappunto verso le idee strampalate», conclude la nota.

Cittadini fuscaldesi che trasportano pietre per i lavori al Convento
Articolo PrecedenteFotocopie in Tribunale senza ricevuta, dopo il servizio di Striscia interviene la Polizia giudiziaria
Prossimo ArticoloIn un ospedale calabrese un accesso intraosseo pediatrico per salvare la vita a una bambina