Home Calabria La Croce Rossa di Paola in campo per ridurre l’esclusione sociale delle...

La Croce Rossa di Paola in campo per ridurre l’esclusione sociale delle persone con disabilità motoria

Cri di Paola annuncia la partenza di un nuovo e importante progetto finanziato dalla Regione Calabria e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: “Tutti possono”

19
0

PAOLA (Cs) – Croce Rossa Italiana Comitato di Paola annuncia la partenza di un nuovo e importante progetto finanziato dalla Regione Calabria e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: “Tutti possono”.

L’iniziativa darà la possibilità a persone con disabilità fisica, o mobilità ridotta, residenti nei territori del Basso Tirreno Cosentino, da Cetraro a Belmonte Calabro, di poter accedere gratuitamente a luoghi e momenti di svago, eventi culturali e ludici.

L’obiettivo del progetto è quello di promuovere l’inclusione sociale e ridurre le situazioni di solitudine involontaria.

La Croce Rossa di Paola grazie a “Tutti possono” ha acquistato un automezzo attrezzato per il trasporto di persone con disabilità motorie che, unitamente all’utilizzo di importanti strumenti e presidi già in dotazione, ed al coinvolgimento di Volontari CRI formati, consentirà di portare a termine le attività previste.

Ad esempio persone con disabilità motorie avranno finalmente la possibilità di partecipare a percorsi di trekking grazie all’utilizzo della “Joelette“, una speciale carrozzina fuoristrada, e grazie alla collaborazione con le associazioni “Escursionisti Appennino Paolano” e “Il Cammino di San Francesco di Paola“.

Sarà finalmente possibile fare delle “semplici” uscite per le vie della città, per il centro storico, o sul lungomare, che per tante persone è un’azione quotidiana e quasi banale, ma per molte altre è un desiderio che spesso risulta irrealizzabile.

Da una attenta analisi del contesto territoriale in cui il Comitato opera da oltre vent’anni, ci si è resi conto della generale assenza di ausili adeguati nei pressi dei tanti luoghi di svago che il basso tirreno cosentino offre o, peggio ancora, dell’inutilizzo di strumenti e attrezzature idonei che non consentono l’accesso ai luoghi e, di conseguenza, la partecipazione delle persone con disabilità motoria alla vita sociale e comunitaria.

Molte persone con disabilità motoria desiderano “semplicemente” uscire dalle proprie abitazioni e stare all’aria aperta, guardare un tramonto in riva al mare, partecipare ad un evento, ma questa azione in alcuni casi è impossibile a causa di limiti, barriere e carenza di servizi.

È per questo che la Croce Rossa di Paola ha deciso di promuovere questo progetto, per dare a tutti la possibilità di vivere gli spazi e i momenti di socializzazione, provando ad abbattere limiti e barriere.

Per individuare i beneficiari del progetto verranno effettuati dei colloqui da Volontari formati.

È possibile presentare manifestazione di interesse al progetto “Tutti Possono” compilando il seguente link https://forms.gle/8k2tK7x1mgiqMUn4A
o inviando un messaggio WhatsApp al numero 328 447 4790

Croce Rossa Italiana Comitato di Paola è da anni al fianco di tutti i cittadini, in particolar modo quelli più vulnerabili, e opera sempre, silenziosamente, per offrire servizi nuovi e rispondenti alle necessità delle tante persone supportate, che nel 2023 sono state oltre 200.

Articolo PrecedenteLa Conferenza Episcopale Calabra condanna gli atti dolosi contro don Giovanni Rigoli
Prossimo ArticoloDominio sulla neve per l’Unical: trionfo ai campionati nazionali di sci (NOMI)