Home Politica La consigliera Arnone sotto il «fuoco amico» di “Impegno Comune”: «Delusa e...

La consigliera Arnone sotto il «fuoco amico» di “Impegno Comune”: «Delusa e incredula»

«Non mi piego e vado avanti, anche da sola, perchè i cittadini di Belvedere Marittimo potranno sempre contare su una persona corretta, coerente e rispettosa»

46
0
BELVEDERE MARITTIMO (Cs) – «Con delusione e incredulità, prendo atto di essermi ritrovata d’improvviso colpita dal fuoco amico da parte di alcuni membri del Movimento Politico di Impegno Comune, tenendoci a sottolineare che il gruppo si distingue dall’Associazione Impegno Comune Calabria di cui faccio parte».
E’ quanto afferma, tra l’altro, in una nosta stampa, la consigliera di minoranza di Belvedere Marittimo Emanuela Arnone, che spiega le ragioni di tale stato di cose e fa chiarezza su quanto sta accadendo a livello politico.
«Alcuni componenti del gruppo consiliare, a cui fino a poco tempo fa mi legava un profondo sentimento di fiducia e stima hanno compiuto un cambio di rotta – entra nel merito Arnone – e quindi di chiusura verso la mia persona, rispetto al principio di partecipazione politica attiva e democratica che fino ad oggi ha sempre contraddistinto la nostra compagine», sostiene la consigliera di minoranza di Belvedere marittimo Emanuela Arnone in una nota stampa diramata a seguito dell’ultimo Consiglio comunale.
«Il protagonismo politico – continua – ha offuscato l’obiettivo primario che con responsabilità ci è stato conferito dalla comunità belvederese: rappresentare i cittadini, elevare il nostro paese e non essere causa di prese di posizione pretestuose.
Si è addirittura arrivati a un accentramento delle scelte decisionali e si è decretata arbitrariamente la mia fuoriuscita dal gruppo, nonostante avessi accettato la richiesta avanzatami di rinunciare alla Presidenza del Consiglio».
«Ho scelto di rinunciare – spiega Arnone – per spirito conciliativo, nonostante la mia ostinata volontà di dimostrare che esiste ancora la possibilità di una politica buona e non contraddistinta da no a priori.
Ciononostante – si legge nella nota diramata – sono stata più volte sollecitata a dare risposte sulla decisione di alcuni consiglieri del movimento di abbandonare l’aula al momento della votazione, dovendomi dunque attenere alla linea politica dettata dal Gruppo, senza poter manifestare un pensiero autonomo».
«Tutto ciò, per me è inconcepibile. Non riesco a comportarmi come chi sceglie di anteporre la propria imposizione politica al bene comune né a voltare la faccia ai cittadini che mi hanno chiesto di adempiere al ruolo in maniera diligente e propositiva. Mi sono dunque armata di coraggio seguendo i miei ideali e la mia coscienza, restando in aula e votando scheda bianca», afferma la consigliera comunale.
Arnone esprime, infine, il suo ringraziamento all’Associazione: «Tutti i membri ci danno prova di quanto un futuro migliore per la nostra comunità esista. Sono certa che si creeranno ancora tante belle iniziative e io li supporterò sempre».
«Non mi piego e vado avanti, anche da sola, perchè i cittadini di Belvedere Marittimo potranno sempre contare su una persona corretta, coerente e rispettosa», conclude la nota.
Articolo PrecedenteDeteneva due chili di droga per un valore di 20mila euro, arrestato 39enne di Mesoraca
Prossimo ArticoloL’amministrazione comunale ha presentato il progetto “Nova Volley” della scuola calcio cittadina