Home Calabria Ospedale di Paola, Uil Fpl: «Direzione sanitaria assente. Quell’infermiera è incompatibile»

Ospedale di Paola, Uil Fpl: «Direzione sanitaria assente. Quell’infermiera è incompatibile»

«Uffici sguarniti tre giorni settimanali. Sindacalista Ugl incompatibile con il ruolo privilegiato assunto presso la medesima direzione»

43
0
L'accesso all'ospedale San Francesco di Paola

PAOLA (Cs) – La Uil Fpl del Tirreno cosentino stigmatizza con fermezza quanto sta accadendo nel Presidio Ospedaliero di Paola dove la «Direzione sanitaria è praticamente assente».

In seguito alle disposizioni dei vertice dell’Asp di «sguarnire la direzione sanitaria di Paola per ben tre volte a settimana» infatti, la direzione «rimane chiusa (o quasi), perché a corrente alternata è presente solo per qualche ora uno dei due medici, comodamente seduti nella direzione di Cetraro».

Uil Fpl, inoltre, ricorda d’avere chiesto più volte, «senza ottenere risposte concrete dal direttore dello Spoke, il motivo per il quale i turni di servizio, una volta firmati dal direttore del presidio di Paola, vengono controfirmati da una infermiera.

A che titolo questa infermiera controfirma i turni ed a che titolo sta in direzione sanitaria?», si chiede il sindacato in una nota.

Ma c’è dell’altro: «la suddetta infermiera – prosegue la Uil – è una dirigente sindacale dell’Ugl e, come è noto, un dirigente sindacale non può occupare posti strategici come quello della direzione sanitaria che gestisce incombenze relative a tutto il personale.

Si chiede, dunque, l’allontanamento della suddetta infermiera in quanto c’è conflitto d’interesse tra quella posizione di privilegio e il posto che occupa nel ruolo sindacale».

Da quanto risulta ai sindacalisti di Uil Fpl, a tal proposito, «un nutrito numero di OSS e Infermieri, lamenta il fatto di essere continuamente tempestato di telefonate dalla suddetta, la quale, forte del posto che occupa, li inviterebbe pure a iscriversi al suo sindacato».

Pertanto, Uil Fpl chiede che «un dirigente medico venga impegnato, a coprire il presidio di Paola chiede altresì che l’infermiera venga allontanata dalla direzione sanitaria perché occupa un posto incompatibile con il ruolo di dirigente».

Aggiunge, infine, quanto segue: «se il direttore dello Spoke non è in grado di assumere provvedimenti in merito, deponesse le sue dimissioni dal ruolo di vertice».

Articolo PrecedenteCoppia denunciata per furto di energia elettrica a Petilia Policastro
Prossimo ArticoloReddito di cittadinanza: indagato per truffa Riccardo Bossi, primogenito del fondatore della Lega Umberto