Home Calabria Aumento indennità di carica in Municipio: «Fatto grave»

Aumento indennità di carica in Municipio: «Fatto grave»

«Hanno pubblicamente detto alla cittadinanza in campagna elettorale che non avrebbero percepito un euro, ma vedendo questo nuovo provvedimento fatto di arroganza e da attori per un film che non si può assolutamente guardare

189
0

Non accennano a placarsi le polemiche relative all’aumento delle indennità di carica operata dall’amministrazione Pellegrino. Dopo le diverse prese di posizione registrate dai politici di opposizione e dal segretario del Partito democratico cittadino, Enzo Giacco, ecco accodarsi al coro anche l’ex consigliere di minoranza, Robert Aloisio.

«Grave, molto grave quanto registrato in queste ore in seno al Comune di Amantea», ha commentato l’ex consigliere. «Questi politici predicano bene e razzolano male. E’ una vergogna, godono sui sacrifici della comunità, delle associazioni, e di chi si impegna costantemente per la città in modo assolutamente gratuito. Mai visto nulla del genere, neanche dalle amministrazioni precedenti».

E, ancora: «Hanno pubblicamente detto alla cittadinanza in campagna elettorale che non avrebbero percepito un euro, ma vedendo questo nuovo provvedimento fatto di arroganza e da attori per un film che non si può assolutamente guardare. Mi pento amaramente di averli dato fiducia – ha tuonato ancora Aloisio – cambiano gli attori ma lo scenario (tranne qualche punto) rimane sempre lo stesso. E bravo il sindaco, anzi, bravi tutti».

I nuovi tariffari, lo ricordiamo, prevedono: 3.707 euro per il sindaco (si è tolto anche la riduzione); 2.039 euro per il vice sindaco; 1.668 euro per gli assessori (tranne Mendicino che prende stipendio ridotto, quindi 834 euro); e 37° euro per il presidente del consiglio.

Stefania Sapienza

Articolo PrecedenteLa ‘ndrangheta raccontata dal capomafia
Prossimo ArticoloInterruzione Ss18 tratto amanteano: Mannarino incontra Anas