Home Attualità Muore ustionato nel tentativo di scaldarsi con il phon

Muore ustionato nel tentativo di scaldarsi con il phon

Il pigiama dell’anziano 88enne ha preso fuoco. Voleva risparmiare sui riscaldamenti, ma l'escamotage gli è stato fatale

219
0
L'interno di un reparto ospedaliero

Un anziano di 88 anni è deceduto a Orsogna, in provincia di Chieti, dopo essere rimasto ustionato a causa dell’asciugacapelli. Nel tentativo di risparmiare sulla bolletta del gas, l’anziano aveva diretto il phon verso se stesso, ma il pigiama che indossava ha preso fuoco e lui si è subito trasformato in una torcia umana, non riuscendo più a controllare la situazione.

Vittorio era rimasto ustionato in più parti del corpo a causa di quel pigiama sintetico, infiammatosi con il calore provocato dall’asciugacapelli. Era stato trasportato con urgenza all’ospedale di Chieti con l’elisoccorso, ma le sue condizioni erano apparse già molto gravi. E’ morto dopo due settimane, all’ospedale di Cesena, dove era ricoverato, lasciando la moglie e una figlia.

E’ questo un altro dramma scaturito dalla crisi e dall’impennata dei prezzi, che ha letteralmente scatenato il panico nella società, dove le famiglie devono combattere quotidianamente per arrivare alla fine del mese.

 

Articolo Precedente“Verso un Museo del Futuro”, presente anche Sibari
Prossimo ArticoloComune, vigile nominato responsabile di se stesso