Home Calabria C’è anche Cetraro alla Borsa internazionale del Turismo, Cesareo illustra le bellezze...

C’è anche Cetraro alla Borsa internazionale del Turismo, Cesareo illustra le bellezze del territorio

«Per la prima volta sono rappresentate anche le contrade. Sono sicuro che il sindaco sarà orgoglioso per la presenza di Cetraro a quest'evento»

27
0

CETRARO (Cs) – C’è anche il Comune di Cetraro, tra gli otto della Regione Calabria, presenti alla Borsa internazionale del Turismo (Bit) che si tiene a Milano dal 4 al 6 febbraio 2024.

Il vicesindaco Tommaso Cesareo presente alla fiera nel padiglione dedicato alla Calabria, con un video postato sul suo profilo social, dopo aver fatto gli auguri al sindaco Ermanno Cennamo, assente per motivi di salute, di pronta guarigione ha illustrato alcune delle bellezze turistiche della cittadina, racchiuse in alcune brochure, tra cui spiccano il Museo dei Brettii e del mare e il Porto turistico.

Quest’anno, per la prima volta, alla Bit sono presenti anche le contrade dell’entroterra cetrarese come Sant’Angelo, Lecara, il sito archeologico di Treselle ed altre contrade, ricche di storia, cultura e tradizioni enogastronomiche. Il dépliant con le informazioni è stato curato dall’Istituto turistico di Acquappesa.

«Una vetrina importante, la Bit di Milano – ha detto il vicesindaco Tommaso Cesareo – nonostante il momento particolare per il nostro sindaco e per la città. Ma sono sicuro che il sindaco sarà orgoglioso per la presenza di Cetraro a questa manifestazione. Guarisci presto Ermanno e torna tra noi».

Alla fiera del turismo sono presenti 1100 espositori provenienti da 66 Paesi, con 26 nuove destinazioni che per la prima volta hanno deciso di promuoversi all’evento.

Domenica la Bit è aperta anche al pubblico ma i prossimi due giorni la manifestazione è riservata soltanto gli operatori del settore turistico.

fiorellasquillaro@calabriainchieste.it

Articolo PrecedenteCimitero di Paola, deiezioni canine, stoccaggio rifiuti: il consigliere D’Arienzo a valanga
Prossimo ArticoloLungomare di Paola, rimossi i rifiuti ammassati dentro l’ex parcheggio coperto