Home Calabria Donatori di organi: oltre 3.500 iscritti in Provincia di Cosenza, l’Aido decide...

Donatori di organi: oltre 3.500 iscritti in Provincia di Cosenza, l’Aido decide il suo futuro

Per febbraio sono state programmate le assemblee ordinarie e straordinarie dei tre gruppi intercomunali di Cosenza, Corigliano Rossano e Lago

13
0
Una corsia di ospedale

COSENZA – L’Aido (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, tessuti e cellule), giunta a oltre 3.500 iscritti, sta per decidere il proprio futuro nella provincia di Cosenza.

Nel mese di febbraio sono state, infatti, programmate le assemblee ordinarie e straordinarie dei tre gruppi intercomunali di Cosenza, Corigliano Rossano e Lago.

Gli iscritti all’Aido provinciale di Cosenza sono 3535, di cui 2150 afferenti a Cosenza e hinterland, 770 alla sede intercomunale di Corigliano Rossano e 415 a Lago.

“Numeri importanti che restituiscono la fotografia di un’associazione viva che molto bene può fare sul territorio per sensibilizzare l’opinione pubblica alla donazione” – ha dichiarato il presidente provinciale, Giuseppe Muto.

Le assemblee straordinarie sono state convocate a Rossano il 16 febbraio, a Lago il 18 febbraio e a Cosenza il 24 febbraio. Tra i punti all’ordine del giorno l’individuazione del territorio di competenza dei gruppi intercomunali.

«In realtà le sedi dovrebbero essere comunali, ma i territori della nostra provincia si stanno svuotando – ha sottolineato Muto – quindi ci sono meno persone nei nostri paesi e nelle nostre città e di conseguenza meno volontari e donatori. Mettere insieme più comuni consente di rafforzare i gruppi territoriali e svolgere un’azione maggiormente incisiva nella nostra vasta area provinciale».

Subito dopo le assemblee straordinarie, nelle stesse giornate, si svolgeranno le assemblee ordinarie che prevedono il rinnovo delle cariche sociali.

A guidare, attualmente, i tre gruppi intercomunali sono, per Corigliano Rossano, Pina Maria Russo; per Lago Adele Senatore e per Cosenza Vincenzo Ferraro.

A Corigliano Rossano il 16 febbraio la convocazione è alle 17.30 nel salone della parrocchia San Giuseppe – Giuseppini don Murialdo in Via Manzoni.

A Lago il 18 febbraio la convocazione è alle ore 16 all’Auditorium comunale in via Falsetti, mentre a Cosenza i soci si ritroveranno sabato 24 febbraio alle 16 alla Cittadella del Volontariato di via degli Stadi.

Articolo PrecedenteBullismo e cyberbullismo: i carabinieri di Gioia Tauro incontrano 300 alunni delle scuole medie
Prossimo ArticoloMorto a distanza di sette giorni dall’intervento chirurgico eseguito in Cardiologia, disposta l’autopsia